Archivi

Il Gruppo Omogeneo delle lavoratrici e dei lavoratori del progetto ex INPDAP, in relazione all’ipotizzato trasferimento di circa cento persone presso la sede di Scalo Prenestino ritiene necessario che:

 

  • la RSU chieda all’Azienda i motivi all’origine della decisione, evidenziandone nel contempo le criticità.

 

  • i Responsabili di progetto convochino una riunione per approfondire i temi legati all’organizzazione attuale e futura, anche in relazione alla compatibilità tra le modalità di svolgimento delle loro attività e le condizioni logistiche degli ambienti di lavoro.

 

Il Gruppo Omogeneo inoltre, in relazione ai risvolti più generali della vicenda, ribadisce che:

 

  • le decisioni sui trasferimenti devono essere comunicate in maniera trasparente e soprattutto con un adeguato preavviso; è inaccettabile che non si tengano in considerazione le conseguenze negative di precedenti esperienze, sia sulle attività che sui rapporti con il cliente.

 

  • l’utilizzo di Open Space è una scelta superficiale e problematica, soprattutto se non si valutano con attenzione le specifiche esigenze lavorative; è imprescindibile definire tutti gli interventi utili a minimizzare i problemi correlati a tale soluzione logistica (distribuzione degli spazi, illuminazione e insonorizzazione degli ambienti, etc.).

 

La mozione è stata approvata all’unanimità.

 

 

 

Roma, 3 febbraio 2015

I Commenti sono chiusi

Coalizione Clima
Approfondimenti
Login