PER LA DEMOCRAZIA E LA RAPPRESENTANZA:

UNA PROPOSTA DI LEGGE DA SOSTENERE

I due accordi separati del 2009 (quello confederale sulle regole della contrattazione e quello di categoria sul contratto nazionale di lavoro), hanno creato una situazione di conflitto tra i sindacati e hanno esautorato lavoratrici e lavoratori dall’esercizio del loro diritto democratico di decidere col voto sulla propria condizione lavorativa, economica e normativa.

In questo quadro, i provvedimenti del Governo (cosiddetto “collegato lavoro”), hanno ripreso l’attacco ai diritti cercando di aggirare l’art.18 dello statuto dei lavoratori e privilegiando, nei casi di controversie legali, il ricorso all’arbitrato anziché al giudice del lavoro.

Anche se su quest’ultimo tema il Presidente della Repubblica ha rimandato il testo della legge al Parlamento, per le necessarie modifiche che ne cancellino i profili palesemente anti costituzionali, resta il problema di uscire da questa fase di spaccatura, approntando strumenti che possano ripristinare i diritti violati.

In questo senso va la proposta di legge di iniziativa popolare per la democrazia nei luoghi di lavoro, elaborata dalla FIOM, che su tale proposta ha avviato la raccolta delle firme necessarie per la sua presentazione al Parlamento.

La proposta, consultabile sul sito della Fiom, delle RSU e nelle bacheche sindacali, è costituita da soli 5 articoli mirati ad affermare tre principi fondamentali:

  • Diritto di eleggere una RSU;
  • Certificazione della reale rappresentanza dei sindacati;
  • Diritto di validare gli accordi tramite referendum.

Questi principi sono storicamente condivisi dalle RSU Almaviva e TSF, che su questi temi si sono battuti sempre, fin dai tempi della vecchia Italsiel e dell’allora Consiglio di Fabbrica.

Per questo abbiamo scelto di aderire con convinzione a questa proposta e ci attiveremo in tutte le sedi per organizzare la raccolta di firme a suo sostegno.

Nei prossimi giorni daremo diffusione al materiale informativo, avviando contestualmente la raccolta di firme sulla proposta di legge.

In particolare, presso la sede di Casalboccone, la raccolta delle firme avverrà Mercoledì 7 e Giovedì 8 Aprile, nel cortile, nei pressi degli ingressi della mensa e del bar, con orario 12.30-14.30.

6 Aprile 2010 RSU TSF – RSU ALMAVIVA ROMA

I Commenti sono chiusi

Coalizione Clima
Archivi