Archivi

 Affrontare l’emergenza

 

Se, fino a qualche settimana fa, c’era la speranza che la situazione sanitaria potesse continuare a migliorare ora, con la diffusione della variante Omicron e il continuo aumento dei contagi da Covid-19, sappiamo che così non sarà e che dobbiamo prepararci ad affrontare una nuova emergenza, anzi un’emergenza nell’emergenza.

 

Questo nuovo scenario ha costretto il Governo a convocare, per il 23 dicembre, una riunione straordinaria della cabina di regia per una valutazione puntuale della situazione sulla base degli ultimi dati e per decidere misure più severe a partire dalle feste di Capodanno. Le parole del capo del Governo non lasciano dubbi: “L’arrivo dell’inverno e la diffusione di Omicron ci obbligano alla massima cautela nella gestione dei prossimi mesi”.

 

Già diverse aziende stanno modificando le modalità di lavoro fin qui adottate per adeguarle ai nuovi scenari e crediamo che anche Almaviva debba procedere in questo senso, superando alcune rigidità e incongruenze osservate nel corso degli ultimi mesi.

 

È necessario limitare quanto più possibile il lavoro in presenza, collegando i rientri alle attività per le quali la presenza (individuale o di gruppo) risulti particolarmente utile o necessaria e sospendendo, almeno temporaneamente, la “regola” della frequenza settimanale.

 

Gli esoneri dai rientri andranno considerati in senso più esteso di quanto non sia stato fino adesso (limitazione ai lavoratori “fragili”) per minimizzare il rischio dei possibili contagi anche al di fuori del contesto lavorativo.

 

In questa prospettiva andranno intensificati gli interventi di pulizia e sanificazione e andrà posta attenzione costante al rispetto del distanziamento e, laddove ciò sia di più difficile attuazione, all’uso obbligatorio dei dpi (dispositivi di protezione individuale), dando preferenza alle mascherine FFP2 rispetto a quelle chirurgiche, considerando l’attuazione di tali soluzioni a livello di gruppo.

 

La stessa attenzione andrà dedicata anche alle sedi dei clienti, sollecitando la massima precauzione nella gestione degli spazi e la corretta applicazione delle norme di protezione e sicurezza, ove necessario.

 

Chiediamo infine la convocazione urgente del comitato aziendale Covid-19 per una valutazione congiunta della situazione e delle possibili misure da adottare.

 

23 dicembre 2021                   Coordinamento Rsu Almaviva SpA

I Commenti sono chiusi

Coalizione Clima
Approfondimenti
Login