Archivi

nbsp;

TIMBRATURE ON LINE

L’azienda ha inviato ai dipendenti alle 18:47 di Venerdì 30 luglio la comunicazione di avvio della procedura di timbratura ON LINE a partire da Lunedì 2 Agosto.

Non possiamo non rilevare che fare uscire una comunicazione così importante di Venerdì sera per il Lunedì successivo, quando la comunicazione era già pronta da Mercoledì, come l’azienda aveva ufficialmente affermato in un incontro con le RSU, costituisce come minimo un segno di inefficienza e disorganizzazione e come massimo un segnale di scarso rispetto nei confronti dei dipendenti.

Ma al di là di questo va subito segnalato un inconveniente verificatosi nella prima giornata: il sito dove effettuare la timbratura è stato irraggiungibile per molte persone per diverso tempo, forse per un carico di accessi significativo nelle prime ore della giornata. Se così fosse, è necessario porre riparo al problema in tempi rapidi.

Nel frattempo, in caso di difficoltà, suggeriamo ai colleghi di segnalare l’inconveniente con un cartellino ed utilizzare il giustificativo di lavoro agile giornaliero (attivo fino al 31 Agosto) oppure il giustificativo di omessa timbratura.”

Per quanto riguarda i contenuti della comunicazione, ciò che è importante sottolineare è che entrano in vigore da oggi le nuove modalità di gestione dell’orario, più elastiche e più flessibili:

  • L’orario di ingresso diventa più ampio (dalle 8:00 alle 9:45, quindi 15’ in più) e contando il possibile ritardo di 15’ (che permane) si arriva ad un ingresso possibile fino alle 10:00.
  • La durata dell’orario di lavoro diventa più flessibile: tenendo fermo il riferimento dell’orario medio di 7h36’, si potrà effettuare una prestazione di minimo 6h45’ e massimo 8h:15, quindi con una complessiva mezz’ora in più di gestione autonoma dell’orario di lavoro.
  • Nulla cambia per i livelli direttivi, se non l’orario di riferimento cui essi si devono attenere “di massima”, così come era in precedenza: anche per loro, quindi, vale come riferimento l’aumento di elasticità e flessibilità.
  • Per quanto riguarda l’intervallo pasto, si conferma che NON è necessaria la timbratura quando esso è conforme al default di 30’, mentre la timbratura (in uscita e poi in entrata) va effettuata quando si intende effettuare una pausa superiore ai 30’ uscendo dalla propria sede di lavoro agile.

Va sottolineato, inoltre, che la timbratura On Line riguarda “tutti i dipendenti Almaviva SpA con contratto metalmeccanico (…) per la rilevazione della sola attività di Smart Working”. Quindi, i dipendenti che giustificano la propria attività col Telelavoro o i dipendenti che lavorano presso il cliente, NON devono effettuare la timbratura on line. Questi ultimi la dovranno effettuare solo se, pur di norma presso il cliente, effettueranno anche qualche giornata in Lavoro Agile.

Infine, due ultime notazioni:

la definizione di una fascia complessiva di presenza potenziale, così come scritto nella comunicazione aziendale, non deve creare allarmismi ingiustificati, visto che con lo straordinario o la presenza oltre orario (che restano invariati) può capitare di effettuare prestazioni anche oltre la fascia; mentre va ricordato (anche se la, comunicazione aziendale lo omette) che al di fuori del proprio orario di lavoro scatta comunque il diritto alla disconnessione, che si esercita spegnendo gli strumenti tecnologici forniti dall’azienda (PC e cellulare).

 

2 Agosto 2021                        Coordinamento RSU Almaviva SpA

I Commenti sono chiusi

Coalizione Clima
Approfondimenti
Login