Archivi

 

Lettera aperta alla
Direzione aziendale su Almaviva Green

Ragioni e idee per ripartire

 

Nei mesi precedenti l’esplosione dell’emergenza sanitaria avevamo ripreso le attività collegate al progetto Almaviva Green e con il Green Team avevamo avviato una serie di iniziative sul piano interno.

 

L’emergenza sanitaria ha cambiato la situazione, da un lato sospendendo/rallentando le iniziative interne, dall’altro aprendo scenari nuovi e mettendo al centro della discussione la questione ambientale.

 

Per quanto riguarda la ripresa delle attività interne chiediamo quindi la convocazione di una riunione del Green Team aziendale per valutare le iniziative utili al rilancio di Almaviva Green, anche nella prospettiva del nuovo modello organizzativo, e per una verifica sulle certificazioni ambientali ed energetiche e sui risultati fin qui ottenuti grazie all’applicazione del Sistema di Gestione Ambientale-SGA adottato da Almaviva.

 

Ma, oggi più di ieri, sarebbe un errore limitare l’azione al solo piano interno. A livello generale sono infatti noti i programmi e i fondi resi disponibili dal Recovery Plan europeo  e per l’Italia, con l’insediamento del nuovo governo e l’istituzione del ministero per la Transizione ecologica, è prevedibile un’accelerazione nella definizione dei programmi nazionali e nella loro attuazione.

 

Stiamo parlando di 209 miliardi di euro destinati all’Italia il cui utilizzo potrà anche discostarsi da quanto previsto nel piano del precedente governo ma non potrà stravolgerne l’impianto generale. In questa prospettiva i capitoli su Innovazione e Digitalizzazione, che avrebbero dovuto assorbire 46 miliardi, sono certamente tra quelli più vicini all’offerta commerciale di Almaviva ma bisogna prenderne in considerazione anche altri, in particolare quelli relativi alla  Rivoluzione verde e transizione energetica (erano 69 miliardi di stanziamento) e alle Infrastrutture per la mobilità
sostenibile
(erano 32 miliardi).

 

Basta entrare nel merito di questi capitoli per vederne il possibile collegamento con le competenze tecnologiche e le capacità di offerta proprie di Almaviva: per la Rivoluzione verde si parla di Transizione energetica e mobilità locale sostenibile, Efficienza energetica e riqualificazione degli edifici (in particolare pubblici) e Tutela e valorizzazione del territorio mentre per le Infrastrutture per la mobilità sostenibile gli sviluppi riguardano sia l’Alta velocità e
manutenzione stradale 4.0
che l’Intermodalità e logistica integrata.

 

Si tratta di una mole di investimenti, di dimensioni mai viste prima, che rappresenta una straordinaria opportunità per il nostro paese e, in questa prospettiva, sarà fondamentale il ruolo che svolgeranno le imprese e le organizzazioni sindacali.

 

È per questo che proponiamo di ampliare l’azione del Green Team con la costituzione di un Osservatorio aziendale per monitorare costantemente l’evolversi della situazione relativa al Recovery Plan e attivare le iniziative utili a definire il possibile contributo di Almaviva in ambito green, mettendo a sistema e sviluppando opportunamente le conoscenze e le competenze sui sistemi già realizzati. A supporto di tale iniziativa la sezione Green IT della Rassegna stampa di  MyAlmaviva potrebbe essere orientata in questa direzione.

 

Con l’auspicio che queste nostre proposte vengano prese nella giusta considerazione e in attesa di riscontro, vi inviamo cordiali saluti

 

23 febbraio 2021                                                          Coordinamento Rsu Almaviva

 

 

I Commenti sono chiusi

Coalizione Clima
Approfondimenti
Login