Archivi

 

COMITATO PREVENZIONE COVID-19 

  

Venerdì 29 maggio si è svolta una riunione del Comitato per l’applicazione e la verifica dei protocolli di prevenzione COVID-19, composto dai referenti aziendali per la salute e sicurezza sui luoghi di lavoro e i RLS, e previsto dai protocolli per la regolamentazione delle misure di contrasto alla diffusione del virus definiti con la collaborazione tra Governo e parti sociali fin dall’inizio della pandemia e progressivamente aggiornati.

In Almaviva S.p.A., le riunioni del Comitato hanno permesso di elaborare e condividere tutte le normative necessarie per definire regole e comportamenti per tutti i dipendenti durante questo periodo.

La riunione di venerdì era importante perché è stata convocata in un momento in cui stavano circolando molte indiscrezioni sia sull’evoluzione dell’attuale lavoro agile (non si aveva ancora nessuna notizia sulla proroga) sia sul destino futuro delle sedi di Firenze e Genova.

In questa occasione ha partecipato anche il responsabile della Direzione Global Procurement, Servizi Generali e Qualità Giuseppe Vinci.

L’incontro si è svolto in un clima costruttivo, confermando la disponibilità di ambo le parti a condividere l’individuazione delle migliori soluzioni possibili per affrontare l’evoluzione della situazione, seppur in presenza di differenti punti di vista su argomenti specifici.

Per quanto riguarda gli argomenti oggetto della riunione, riportiamo quanto segue:

  • Le sedi – è confermato che l’azienda stia facendo ragionamenti e valutazioni sull’attuale e diffusa applicazione del lavoro agile, ma è stata esclusa, e non solo nel breve periodo, qualsiasi ipotesi di soluzione che prenda in considerazione il co-working (svolgimento delle attività in spazi lavorativi in affitto/subaffitto, quasi sempre condivisi con altre aziende);
  • Rientri nelle sedi – sono previsti in modo continuativo solo per alcuni gruppi a Bologna, Milano e Roma, con particolari modalità e per specifiche esigenze lavorative; è prevista la gestione dei rientri per interventi spot; in ogni caso i provvedimenti e le procedure fino ad ora definite garantiscono la tutela della salute per tutti gli interessati; il personale che dovrà rientrare verrà avvertito via mail e riceverà anche una documentazione informativa sulle norme da rispettare per la tutela della salute propria e degli altri colleghi;
  • Distanziamento sociale – Sono state condivise le regole per la rimodulazione degli spazi per garantirne il rispetto: i layout di tutte le sedi accoglieranno fino al 50% del personale normalmente previsto e si dovrà rispettare un posizionamento a “scacchiera”. Nel caso non sia possibile rispettare tale disposizione, verranno presi gli opportuni correttivi analizzando le esigenze caso per caso;
  • Igiene – gli interventi di profonda igienizzazione svolti attualmente nelle sedi di Roma e Bologna proseguiranno fino a coinvolgere tutte le sedi di Almaviva SpA ed è prevista una pulizia settimanale per i filtri degli impianti centralizzati di climatizzazione (ricordiamo che i fancoil non ne fanno parte e che, in questo periodo, sarebbe preferibile limitarne l’uso privilegiando l’areazione naturale)
  • Informazione – sarà dedicata un’attenzione particolare al COVID-19 nella intranet aziendale sia nella sezione “focus-on” sia in quella denominata “Insieme in sicurezza”all’interno di “Io&AlmavivA”;

Abbiamo inoltre invitato l’azienda a prestare attenzione ai seguenti argomenti:

  • Proroga lavoro agile – annunciare le eventuali prossime proroghe con maggiore tempestività rispetto a quanto fatto fino ad ora;
  • Sedi Clienti – laddove fosse previsto un rientro del personale Almaviva, che questo avvenga in condizione di rispetto delle norme di prevenzione
  • Ticket-Card – organizzare la distribuzione in sicurezza per chi non l’avesse ancora ritirata;
  • Categorie “speciali” – attenzione particolare a legge 104, genitori con figli minori di 14 anni e persone (o familiari) con patologie particolari

Il Comitato proseguirà ad affrontare tutte le necessità legate all’evoluzione della situazione nelle prossime riunioni, senza escludere la possibilità di approfondire specifiche esigenze di una singola sede in riunioni dedicate. Al momento non è fissata la data per il prossimo appuntamento.

 

 

4 giugno 2020                                Coordinamento RLS Almaviva S.p.A.

I Commenti sono chiusi

Coalizione Clima
Approfondimenti
Login