Archivi

 

DECISIONI AL BUIO? NO, GRAZIE

  

Siamo in prossimità della scadenza dell’ultima proroga dell’attività in modalità lavoro agile, e l’Azienda non ha ancora fatto uscire una nuova comunicazione in merito.

E’ presumibile pensare che ci sia una ulteriore proroga per un tempo imprecisato.

E’ plausibile pensare che, a più di due mesi dall’inizio dell’emergenza, e giunti ormai nel pieno della fase di progressiva normalizzazione, l’Azienda stia in qualche modo concludendo le sue valutazioni, anche se non sappiamo che tipo di analisi abbia fatto.

E’ indiscrezione di questi giorni che l’azienda avrebbe deciso di abbandonare l’attuale sede di Firenze per proseguire le attività in modalità coworking.

Il coworking (che prevede lo svolgimento delle attività in spazi lavorativi in affitto/subaffitto, quasi sempre condivisi con altre aziende e normalmente senza postazioni personali stabili) si è sviluppato negli ultimi anni e, come tutti i cambiamenti, può comportare vantaggi e svantaggi. In particolare, in relazione all’organizzazione produttiva di Almaviva, il coworking può essere funzionale ad alcune tipologie di attività ma essere molto problematico per altre, oltre a porre evidenti criticità per il corretto dimensionamento degli spazi e la loro gestione quotidiana.

Il Coordinamento nazionale, ed in particolare la RSU di sede, devono essere tempestivamente coinvolti nelle decisioni aziendali che riguardano aspetti organizzativi e produttivi collegati ad eventi quali il ridimensionamento della Sede di lavoro e che avranno sicuramente conseguenze sulle condizioni professionali delle lavoratrici e dei lavoratori.

Tale situazione, che oggi si presenterebbe a Firenze, potrebbe domani riguardare anche le altre sedi aziendali.

Chiediamo quindi la convocazione di un incontro il più rapidamente possibile per approfondire la situazione e valutarne tutti gli aspetti, con l’obiettivo di garantire adeguate condizioni di lavoro ai colleghi interessati e, inoltre, di limitare e/o evitare il rischio di discontinuità e ricadute negative sulle normali attività.

 

 

28 maggio 2020                                   Coordinamento RSU Almaviva S.p.A.

I Commenti sono chiusi

Coalizione Clima
Approfondimenti
Login