Archivi

Ieri, oggi e #DOMANI (3 di 3)

 
Con lo Sciopero e lo Stato di agitazione cosa vogliamo ottenere per il Domani?
Non vogliamo tutto, come si diceva una volta, perché non siamo velleitari.
Vogliamo quello che è possibile e che ci spetta.

 
Vogliamo un accordo sulla parte variabile del Premio di Risultato che sia in grado di redistribuire adeguatamente a tutti gli incrementi di Produttività/Redditività già ottenuti e che si otterranno in futuro grazie all’impegno dei lavoratori.

 
Vogliamo un contenuto investimento dell’Azienda per avviare i prepensionamenti e garantire sia effetti virtuosi dal punto di vista professionale, aprendo spazi di crescita per i dipendenti e per l’assunzione di giovani, sia ritorni positivi dal punto di vista dei conti economici aziendali.

 
Vogliamo che sia riportato al centro dell’attenzione lo sviluppo delle professionalità, dimostrando una visione e una strategia, prevedendo adeguati processi formativi per tutti, anche nel rispetto dei diritti fissati nei contratti e negli accordi.

 
Vogliamo un’Azienda che riprenda il percorso condiviso sulle tematiche ambientali, ridando forza a un’idea che è stata in grado di anticipare i tempi dimostrando le sue potenzialità, sia valorizzando gli investimenti industriali già fatti e da implementare, sia diffondendo la sensibilità sulla produzione eco-sostenibile.

 

In sintesi, vogliamo un’Azienda che sia disponibile alla condivisione e alla contrattazione, perché se questo atteggiamento ci ha permesso di affrontare la crisi ed uscirne con successo, tanto più si dimostrerà un valore aggiunto per la coesione aziendale in questa fase di sviluppo.

 
È ora di cambiare, vogliamo il Premio di Risultato e non solo

 
R I S P E T T O  P E R  C H I  L A V O R A

 
VENERDI’ 31 MAGGIO

 
1/2 giornata (3h e 48’) di SCIOPERO in entrata
con Presidio davanti all’ingresso delle sedi
di Casal Boccone e Scalo Prenestino
e Assemblea alle ore 11.00

 
da Venerdì 31 Maggio a Lunedì 10 Giugno
blocco degli straordinari (per i livelli fino alla 5S) e della presenza oltre orario/maggiori prestazioni (per i livelli 6, 7 e quadri).

 
Per ulteriori dettagli sulle modalità di attuazione dello stato di agitazione si rimanda al comunicato specifico.

 
Roma, 31 maggio 2019                              RSU Almaviva SpA Roma

I Commenti sono chiusi

Coalizione Clima
Approfondimenti
Login