Archivi

FORTUNATAMENTE I LAVORATORI ALMAVIVA NON SONO SCEMI 2

  

Cos’è il Super Minimo Collettivo

E’ una consistente voce del salario individuale derivante dalla contrattazione integrativa sviluppatasi nel corso di più di 40 anni di vita aziendale. Concorre alla determinazione della cosiddetta “prima riga” della retribuzione mensile, base di calcolo della paga oraria e del dato base giornaliero.

E’ un valore crescente per livello contrattuale e assume i seguenti importi:

5S Q
42.33 65,87 92,82 128,23 173,84 300,79 535,49

 

Cosa significa intervenire sul SuperMinimo Collettivo?

Qualsiasi modifica al suo valore attuale contribuisce a ridurre il salario individuale in modo equivalente all’entità del taglio. Più grande è l’intervento più si abbassa il valore della retribuzione aziendale verso quella indicata dal CCNL metalmeccanico, cancellando i benefici economici derivanti dal contratto integrativo aziendale.

E’, di fatto, la voce salariale che può offrire la maggiore riduzione strutturale del costo del lavoro del personale ma anche per questo pressoché irrecuperabile.

 

Alcuni effetti collaterali di una riduzione del SuperMinimo Collettivo  

  1. Effetti diretti
    1. Diminuzione retribuzione mensile/annua per tutti, oltre alla sospensione del PdR parte fissa e alla riduzione mensa/ticket
    2. Diminuzione del valore della paga oraria con conseguente impatto negativo sulle maggiorazioni dovute per lo straordinario e per il lavoro a turni, quindi più grave per il personale fino al 5S e per i turnisti
    3. Diminuzione del valore della giornata di ferie e degli istituti a ore in caso di liquidazione delle quantità residue per tutti, oltre all’eventuale taglio dei ROL
    4. Diminuzione di incremento salariale in caso di passaggio di livello, quindi più grave per i giovani e per i livelli più bassi
    5. Diminuzione importo accantonamento del TFR per tutti, attualmente in vigore
    6. Diminuzione importo contributo destinato a COMETA per tutti

 

  1. Effetti indiretti

Premesso che l’Azienda è già da oggi in condizioni di effettuare politiche di merito e di erogare un Premio di Risultato crediamo opportuno segnalare:

  1. Scambio di salario contrattato con salario discrezionale e, di conseguenza, incerto. Con la sua proposta l’Azienda vuole appropriarsi del nostro salario contrattuale: non vi sembra folle accettare conoscendo bene la gestione della professionalità e la totale assenza di trasparenza nelle procedure di valutazione e nelle politiche meritocratiche?
  2. Il Premio di Risultato è un diritto della contrattazione nazionale e integrativa per cui, il suo ripristino, è un atto dovuto da parte dell’Azienda. Pensare a scambi impropri con gli importi del SuperMinimo Collettivo sarebbe equivalente a rinunciare ad un diritto stabilito nel CCNL e nel Contratto Integrativo e ad un importo aggiuntivo legato ai risultati

 

Conclusioni

Questa breve scheda vuole offrire spunti di riflessione su argomenti taciuti dall’Azienda nelle varie comunicazioni per cancellare i dubbi d tutti sull’opportunità di accettare la discussione della proposta aziendale.

 

 

12 dicembre 2017

coordinamento rsu almaviva

I Commenti sono chiusi

Coalizione Clima
Approfondimenti
Login