Archivi

PER UN PUGNO DI SPICCIOLI

L’Azienda ha deciso di tagliare tre corse dell’attuale servizio di navette: due nel corso della mattinata più quella delle ore 13,20.

 Le loro ragioni:

  • Il numero di utenti del servizio si è ridotto dopo i licenziamenti dei colleghi di Almaviva Contact
  • Ottenere un risparmio di circa il 30% rispetto al costo attuale del servizio di 100.000€ eliminando tre corse (due la mattina e quella delle 13,20)

Abbiamo contestato la decisione.

Le nostre ragioni:

  • La qualità del servizio deve rimanere inalterata per i colleghi che ne usufruiscono, siano essi dipendenti Almaviva o di altre aziende
  • Le certificazioni “green” di Almaviva “cozzano” con la riduzione di un servizio che contribuisce a limitare l’uso del mezzo privato
  • Almaviva è dotata di un “Mobility Manager” a cui, in termini di legge, è “affidato il compito di predisporre il piano degli spostamenti casa – lavoro del personale dipendente”. Dov’è il piano?
  • L’obiettivo di risparmio è ridicolo: considerando 250 gg di utilizzo delle navette, stiamo parlando di circa 120 € al giorno!

 

Decisamente a disagio nel registrare la totale assenza di scrupolo nell’utilizzare un dramma sociale di cui l’azienda porta una pesante responsabilità (1.666 licenziamenti!) per realizzare un ulteriore ridicolo risparmio, ci siamo sforzati di superare lo sconcerto per la proposta e abbiamo suggerito alcune alternative ragionevoli.

 

Prima ipotesi

  1. Eliminazione della corsa delle ore 13,20 praticamente inutilizzata
  2. Adeguamento della % di ripartizione del costo del servizio tra le aziende presenti qui a Casal Boccone (per Almawave almeno un raddoppio degli attuali 4000 € annui)
  3. Riduzione del costo della manutenzione delle auto date al management (circa 90 € annui – 7,5 € al mese pro capite)

 

Seconda ipotesi

  1. Eliminazione della corsa delle ore 13,20 praticamente inutilizzata
  2. Visto che il 435 è più efficiente la mattina prevedere l’utilizzo di un solo mezzo, invece di due, per la copertura delle quattro corse mattutine, rivedendo opportunamente gli orari
  3. Mantenimento delle attuali condizioni di servizio per il pomeriggio

 

Terza ipotesi

  1. Eliminazione della corsa delle ore 13,20 praticamente inutilizzata
  2. Mantenimento delle attuali condizioni di servizio per la mattina e per il pomeriggio rinunciando a circa 10000 € di risparmio annuo (40 € al giorno)

 

L’Azienda ha rifiutato tutte le proposte ed ha provveduto al taglio del servizio secondo le intenzioni iniziali.

 

Ci sembra che ci sia molto poco da aggiungere,

riteniamo che tutta la vicenda si commenti da sola.

 

Roma, 26 aprile 2017                                                                              RSU ALMAVIVA ROMA

I Commenti sono chiusi

Coalizione Clima
Approfondimenti
Login