Archivi

FIM, FIOM, UILM - Segreterie Nazionali

Comunicato Sindacale
INCONTRO CON L’AZIENDA DELL’8 APRILE

Mercoledì  8  aprile  il  Coordinamento  delle Rsu  Almaviva  e  Fim,  Fiom,  Uilm nazionali  hanno incontrato  la  Direzione  aziendale  per  valutare  la  situazione  a  seguito  del  termine  dei Contratti  di  Solidarietà  in  vigore  dal  2011. L’azienda,  dopo  le  verifiche  effettuate  in  sede istituzionale,  ha  confermato  l’impossibilità  di  prorogare  ulteriormente  i  Contratti  di Solidarietà che non potranno essere ripresi prima di aprile 2016.

Analoghe  verifiche,  condotte  dalle  Organizzazioni  sindacali,  hanno  portato  alle  stesse conclusioni.  In  conseguenza  di  ciò  l’azienda  ha  proposto  il  ricorso  alla  Cassa  Integrazione Guadagni  Ordinaria  (Cigo)  con  modalità  simili  a  quelle  utilizzate  per  la  Solidarietà:- struttura e percentuali diversificate per aree- entità globale paragonabile a quella dei CdS, con  impegno  aziendale  a  integrare  la  perdita  salariale  fino  al  70%  del  totale  (come  CdS)- avvio  non  immediato  della  eventuale  Cigo,  con  interruzione  di  un  mese  o  più  rispetto  al termine dei CdS accordo di 13 settimane, rinnovabile. Le Organizzazioni sindacali e le Rsu, pur  riconoscendo  il  collegamento  tra  lo  strumento  (Cigo)  e  la  situazione  contingente (mancata  ripresa  del  mercato  IT,  ritardo  nell’avvio  dei  progetti  dell’Agenda  Digitale, aumento delle insaturazioni), hanno manifestato numerose obiezioni di metodo e di merito alla proposta aziendale e hanno chiesto di svolgere preliminarmente incontri sulle seguenti tematiche:- analisi  del  costo  del  lavoro  (con  scomposizione  per  singole  voci  e  distinzione tra dirigenti e dipendenti) e degli  altri costi (esternalizzazioni, ecc), anche in coerenza con quanto  previsto  dall’accordo  12  aprile  2013- valutazione  delle  insaturazioni  in  essere  e  in prospettiva  per  l’intero  2015-  iniziative  e  progetti  di  riallocazione  e  riqualificazione  del personale, in particolare nei casi di insaturazione.

In conclusione le Organizzazioni Sindacali e le Rsu hanno sottolineato:

  • l’urgenza di un cambio di passo aziendale, sia dal  punto di vista  dell’organizzazione produttiva sia da quello dell’approccio commerciale,
  • l’esigenza di evitare sperequazioni nell’utilizzo di ogni eventuale strumento
  • hanno  richiesto  uno  specifico  incontro  sulla  situazione  della  sede  di  Zumpano, anche al fine di aggiornare le percentuali dei CdS in essere.

L’azienda  ha  concordato  sull’opportunità  di  effettuare  gli  incontri  richiesti  e  si  è riservata  di  valutare  le  obiezioni  espresse  dalla  parte  sindacale  in  relazione  alla  Cigo  e alle ipotesi di applicazione descritte in precedenza. La discussione è stata aggiornata a data da stabilire.

Fim, Fiom, Uilm Nazionali
Coordinamento Nazionale RSU Almaviva SpA

Roma, 9 aprile 2015

Almaviva – Comunicato sindacale unitario – 9 aprile 2015 (pdf – 277 kb)

I Commenti sono chiusi

Coalizione Clima
Approfondimenti
Login