Archivi

Anche quest’anno sarà possibile rivolgersi ai CAF sindacali per l’assistenza nella compilazione, nell’elaborazione e nell’invio del modello 730.

Da quest’anno però c’è una novità: dal 15 aprile, in via sperimentale, l’Agenzia delle Entrate metterà a disposizione dei contribuenti, sul proprio sito, il 730 precompilato.

Attenzione: non è previsto che l’Agenzia invii un modello precompilato a casa

Il 730 precompilato conterrà, oltre alle informazioni anagrafiche e familiari, i dati sulla retribuzione (forniti dalle aziende), quelli sulla proprietà di immobili e terreni (dedotti dalle dichiarazioni precedenti) e via dicendo.

Si tratta di un processo che si realizzerà per passi successivi ed è praticamente certo che quest’anno il 730 precompilato dovrà essere controllato con particolare cura e integrato in molte sue parti (spese mediche, altre spese deducibili o detraibili, …) . In pratica, e almeno per il 2015, il 730 precompilato non sarà la facilitazione che tutti si aspettano.

Da quest’anno, inoltre, chi vuole rivolgersi a un CAF per l’assistenza fiscale 730 dovrà rilasciare al CAF un’apposita delega (allegando copia di un documento d’identità) con l’autorizzazione ad accedere al sito dell’Agenzia delle Entrate per “scaricare” il 730 precompilato.

Stiamo organizzando gli appuntamenti con i CAF sindacali che forniranno il servizio di assistenza fiscale in azienda per presentare più dettagliatamente le novità del 730 precompilato e le modalità operative del servizio e per avviare la raccolta delle deleghe di chi è interessato.

Il primo appuntamento è con il CAF CISL (giovedì 12 marzo, ore 10, Auditorium Casal Boccone), gli appuntamenti con i CAF CGIL e UIL (che si terranno nel mese di marzo e comunque prima di avviare la fase delle prenotazioni per gli appuntamenti) saranno comunicati successivamente.

L’organizzazione del servizio, le scadenze per le prenotazioni e le tariffe applicate a iscritti e non iscritti saranno precisate con altri e specifici comunicati.

Roma, 10 marzo 2015                          Rsu Almaviva Roma

I Commenti sono chiusi

Coalizione Clima
Approfondimenti
Login