Archivi

I REATI AMBIENTALI

DEVONO ESSERE REATI PENALI

 

Legambiente e Libera hanno promosso un appello e una raccolta di firme per introdurre i reati ambientali nel codice penale.

 

La legislazione attuale non permette di perseguire efficacemente i responsabili di reati ambientali, nemmeno quando siano accertate in maniera inequivocabile le conseguenze del reato, sia per l’ambiente che per la salute.

 

Un mese fa c’è stata l’assoluzione per il responsabile delle centinaia di morti causate dall’Eternit di Casale Monferrato, nei giorni scorsi sono stati assolti i dirigenti della ex Montedison per l’inquinamento delle acque provocato dagli sversamenti nella discarica abusiva di Bussi, in Abruzzo (con infiltrazioni di sostanze tossiche negli acquedotti da cui si approvvigionavano 700mila persone), e il proprietario e dirigenti della Marzotto che erano accusati della morte di decine di operai uccisi, secondo la dettagliata ricostruzione dei pm, dai vapori nocivi respirati in fabbrica di Praia a Mare..

 

È ora di dire basta! La Rsu Almaviva di Roma aderisce all’appello di Legambiente e Libera e invita tutti a firmare la petizione

 

FIRMA LA PETIZIONE PER  INTRODURRE

I REATI AMBIENTALI NEL CODICE PENALE

 

Continua la mobilitazione per ottenere l’introduzione degli ECOREATI nel nostro ordinamento.

 

Legambiente e Libera hanno promosso una petizione on line, alla quale hanno aderito già 23 associazioni nazionali, per chiedere al Senato di approvare celermente la legge sui delitti ambientali nel Codice penale.

 

Dopo l’approvazione alla Camera, a fine febbraio, le commissioni competenti di Palazzo Madama stanno esaminando il provvedimento, ma il via libera tarda ad arrivare.

 

Per sostenere la pressione sul Parlamento si è deciso di coinvolgere associazioni di categoria, studenti, comitati e altre realtà organizzate e rivolgere un appello al Presidente del Senato Pietro Grasso e ai Presidenti delle Commissioni Giustizia e Ambiente, Nitto Palma e Marinello.

 

Come ha confermato anche la recente sentenza sul caso Eternit, non c’è più tempo da perdere ed è ora che il Senato approvi subito il provvedimento con piccole modifiche e senza stravolgimenti.

 

AFFINCHÉ NON CI SIANO PIÙ DISASTRI AMBIENTALI IMPUNITI

SUBITO I REATI AMBIENTALI NEL CODICE PENALE!

 

Firma la petizione e aiutaci a diffonderla:   www.change.org/legambiente-ecoreati

 

 

Roma, 23 dicembre 2014                          RSU Amaviva Roma

I Commenti sono chiusi

Coalizione Clima
Approfondimenti
Login