Login

Pianificazione Ferie:

AZIENDA INADEMPIENTE

 

L’accordo sulla pianificazione delle ferie e dei residui del 9 dicembre 2013 è suddiviso in quattro capitoli: smaltimento residui; chiusure collettive, pianificazione ferie, monitoraggio.

L’accordo stabilisce che:

  • la procedura di pianificazione delle ferie deve essere modificata per tenere conto dei nuovi criteri
  • le nuove modalità attuative della procedura deve essere oggetto di verifica tra le parti
  • l’azienda deve fornire alla Rsu i dati sullo smaltimento delle ferie e dei residui al 31 dicembre 2013 (dati disponibili dal 16 gennaio 2014)

Nessuno dei punti elencati è stato rispettato dalla Direzione aziendale.

Invece di adempiere a quanto concordato (formalmente e verbalmente), l’azienda sta inviando comunicazioni individuali a tutti i lavoratori sollecitando l’inserimento/completamento della pianificazione.

Ciò avviene in assenza di una comunicazione esaustiva e comprensibile della situazione ferie/residui di ciascuno.

In alcuni casi la motivazione data dall’azienda è che non siamo in linea con gli obiettivi di fruizione; questa è una evidente forzatura perché il raggiungimento dell’obiettivo va misurato al 30 settembre 2014, così come previsto dall’accordo.

Si ricorda che la prima fase di inserimento a sistema delle ferie era provvisoria in attesa di aggiornare la procedura con le nuove modalità.

Oggi pomeriggio si terrà un incontro tra azienda e Rsu anche per discutere di questo argomento.

 

Invitiamo tutti ad attendere una nostra successiva comunicazione in merito.

 

Roma, 4 febbraio 2014                Coordinamento RSU Almaviva

I Commenti sono chiusi

Coalizione Clima
Archivi