TRATTENUTA DI 30 EURO ?

In questi giorni è arrivata in posta elettronica, a tutti i dipendenti, una lettera della direzione aziendale che comunica come “In occasione dell’accordo 15 ottobre 2009, i sindacati stipulanti FIM e UILM chiedono ai lavoratori dipendenti una quota associativa straordinaria di 30,00 (trenta) euro da trattenere sulla retribuzione relativa al mese di gennaio 2011.”

Vogliamo ricordare a tutti che l’accordo citato è quello separato per il Contratto Nazionale, che le organizzazioni firmatarie pretendono di far valere per tutte le lavoratrici e i lavoratori pur non avendolo né discusso né votato con l’intera platea dei metalmeccanici, ma solo con i loro iscritti.

Di fronte a questa contraddizione, le RSU Almaviva e TSF,  in continuità con il loro impegno per il rispetto della democrazia sindacale, hanno informato dettagliatamente lavoratrici e lavoratori e sottoposto tale accordo ad un voto referendario aziendale.

L’esito del voto, tenutosi tra Dicembre 2009 (TSF) e Gennaio 2010 (Almaviva), ha sancito un rifiuto dell’accordo, con oltre l’85% di NO in entrambe le aziende e una percentuale di votanti superiore al 50%.

In coerenza con questo risultato, consideriamo l’accordo separato per il Contratto Nazionale NON applicabile nelle nostre aziende, compresa quindi la collegata richiesta di 30 Euro che le organizzazioni firmatarie fanno a tutti i non iscritti al sindacato.

Conseguentemente, l’unico contratto nazionale valido resta quello del 20 Gennaio 2008, con scadenza 31 Dicembre 2011, contratto firmato unitariamente e approvato a maggioranza con voto referendario da tutta la categoria dei metalmeccanici.

In ogni caso, avendo l’azienda scelto di avviare la procedura stabilita da Fim e Uilm, invitiamo tutti a comunicare all’azienda la propria decisione in coerenza con il rifiuto votato da lavoratrici e lavoratori nelle nostre aziende,

Attenzione, poichè tale procedura prevede la forma del silenzio-assenso (cioè “se non dico niente autorizzo la trattenuta”), è indispensabile indicare la propria scelta perché il mancato rifiuto comporterà la trattenuta sul cedolino dei 30 euro richiesti.

18 Novembre 2010                                            RSU Almaviva Roma – RSU TSF

I Commenti sono chiusi

Coalizione Clima
Archivi